Accept Cookies?
Provided by OpenGlobal E-commerce

I corsi di Flauto e Flauto Etnico

Written by Super User. Posted in Gli Strumenti

I corsi di Flauto Traverso, Flauto Dolce, Flauto di Pan, Quena, Quenacho e Moxeno di Accademia 49 - Officina della Musica, della Danza e delle Arti. Cesena (FC).

"… e così si udì un leggero venticello sul canneto … Pan staccò una canna e soffiandoci dentro ne uscì il suono più dolce che avesse mai sentito."
Le origini antiche e un po’ magiche del flauto spesso lo relegano ad un ambito musicale preciso di tradizione bandistica o popolare. In realtà le sue molteplici sfaccettature sonore completano il repertorio flautistico al di là del popolare dal quale si origina, comprendendo il mondo classico e moderno.

LA DIDATTICA

Come ogni strumento a fiato, il flauto coinvolge l'interezza del corpo umano nella semplice ricerca ed emissione del suono attraverso il respiro; ancora di più si identifica dentro un percorso di "coincidenze" antiche e antropologiche in quanto l'emissione è di per sè naturale cioè senza "mediatori" (ad es. le ance per gli aerofoni), come naturale è respirare per vivere.
Va da sè che per suonare bene e avere un bel suono bisogna imparare a respirare bene perciò questo sarà il primo fondamentale step d'insegnamento.
Poi la scoperta del suono, alla ricerca del miglior suono possible, per imparare la corretta emissione e postura delle labbra sullo strumento. Il resto verrà di conseguenza: l'acquisizione delle posizioni sulla tastiera, l'esecuzione dei primi piccoli brani fino alla scoperta del vasto repertorio flautistico.

Un'altra direzione avrà il flauto "moderno", con percorsi e studi del repertorio di compositori e flautisti che si sono cimentati nel rock progressive (ad es. Ian Anderson - Jetro Tull), nel free jazz e blues (ad es. Roland Kirk), nella musica brasiliana, cubana e sud Americana in genere.
Per chi lo desideri, sarà possibile affrontare un percorso nella musica etnica con nozioni su strumenti quali Quena e Quenacho, Flauto di Pan e Moxeno.

MODALITA’ DIDATTICA

Il percorso didattico verrà costruito e adattato all’allievo in relazione all’età, evoluzione fisica, conoscenze, interessi specifici.

  • LA RESPIRAZIONE
    Scoperta e sperimentazione della respirazione diaframmatica, naturale nell’uomo ma spesso dimenticata con l’età adulta, fondamentale per la produzione del suono nonché per respirare meglio quotidianamente!
  • IL SUONO E LA SUA EMISSIONE
    Approccio ad uno strumento un po’ particolare dove il nostro “soffio” imparerà ad essere direzionato “facendo centro” in un forellino posto sotto le labbra.
  • LA TECNICA DIGITALE
    Conoscenza della tecnica dello strumento
  • REPERTORIO
    Il repertorio sarà scelto in base al percorso didattico-strumentale dell’allievo e verrà affrontato insieme all’insegnante, dando la possibilità all’allievo di sperimentarlo in diverse modalità.

MATERIALE DI LAVORO

Quaderno pentagrammato
"G.GARIBOLDI, 58 esercizi per flauto" (per principianti)
Per i livelli avanzati si lavorarà con materiale didattico scelto sulla base delle esigenze del singolo.

IL DOCENTE

Daniele Torri, docente del corso di Flauto Traverso, Flauto Dolce, Flauto di Pan, Quena, Quenacho e Moxeno per Accademia 49 - Officina della Musica, della Danza e delle Arti. Cesena (FC).

 

Extre!mia Vox

Written by Alessandro Medri. Posted in Gli Strumenti

Extre!mia Vox - Il corso di Canto dedicato ai generi Estremi. Head Voice, Scream, Growl, Yelling, Grunt, Pig Squeal e tutto il campionario di tecniche necessarie per affrontare old e new school. Solo ad Accademia 49. Photo ©: Mirko Capuano

Accademia 49 è orgogliosa di presentare Extre!mia Vox, il corso di canto dedicato ai generi Estremi. M0, Voce Mista, Scream, Growl, Yelling, Grunt, Pig Squeal e tutto il campionario di tecniche necessarie per affrontare old e new school.
Di fronte ad un panorama didattico che ignora completamente le "nuove" tendenze etichettando come "sbagliate", "dannose", "devianti" emozioni poste in un modo di comunicare che semplicemente non tutti capiscono, Accademia 49 vuole essere punto di riferimento anche in questo, con un metodo che faciliti e ampli il percorso musicale di amatori e professionisti che necessitino di apprendere modi di vivere la musica anticonvenzionali.
Quando si parla di voce, in particolar modo, è bene ricordare che si tratta di uno strumento che non si può ricomprare, qualora si rompa. Uno strumento fantastico, in grado di ripararsi da solo per le cose di piccolo conto, ma il cui cattivo uso sul lungo termine può compromettere definitivamente la propria carriera o portare a situazioni cliniche ben più gravi, e di esempi purtroppo ce ne sono ormai tanti.
Non esistono scuole o filoni di pensiero standardizzati riconducibili al canto relativamente a tecniche estreme come scream e growl, sebbene i grandi sperimentatori della voce (per citare qualche esempio italiano Demetrio Stratos, Beppe Dettori, John De Leo...), il teatro, molte tradizioni folcloristiche (per esempio quella sarda o quella sacra tibetana) e persino grandi luminari della foniatria, abbiano aperto strade importanti per la definizione di queste tecniche di vocalità estrema.

Il percorso Extre!mia Vox, grazie a tre anni di studi dedicati all'elaborazione di un metodo in grado di spiegare, far comprendere ed attivare i meccanismi sovraglottici necessari per lo sviluppo di una vocalità adatta allo stile scelto, darà allo studente il giusto substrato sopra il quale far crescere il proprio profilo artistico, inquadrato nell'ampio bacino del rock o in una forma nuova di canto: la Tua.

Il programma, nello specifico, prevede:

  • Studio dei meccanismi di produzione del suono: M0, M1, M2
  • Tecniche di vocalizzo tradizionali;
  • Attivazione falso cordale e aritenoidea;
  • Respirazione;
  • Intonazione delle sonorità sovraglottiche;
  • La naturalezza nell'emissione di un suono distorto: come ci si può far male e come evitarlo;
  • Punti di risonanza;
  • Coaching: ricerca e grow-up del timbro personale;
  • Intonazione, estensione e intensità;
  • Modulazione tra pulito e distorto;
  • Analisi tecnico-stilistica delle voci più interessanti del panorama musicale estremo;
  • L'uso della strumentazione: come concorrono microfono ed effettistica nella creazione del timbro
  • I diversi approcci in studio e sul palcoscenico
  • Armonizzazione a più voci, armonizzazione con distorsione e mix.
  • Repertorio e analisi degli stili: intenzione ed interpretazione.

Il Docente

Alessandro Medri - Docente di Canto Estremo nel corso Extre!mia Vox per Accademia 49

I corsi di Batteria

Written by Alessandro Medri. Posted in Gli Strumenti

I Corsi di Batteria di Accademia 49 - Corso Professionale, Corso Kids, Lezioni Individuali

Accademia 49 è lieta di presentare il nuovo ordinamento didatico 2013/14, che vede finalmente l'inserimento dei corsi a metodologia MAeurope.

Clicka di seguito sul nome del corso di tuo interesse per saperne di più!

   Corsi Kids e Junior (Under 14)

Si cominciano a muovere i primi passi verso il mondo della musica: l’impostazione corretta sullo strumento, l’alfabeto musicale, lo studio delle prime figure ritmiche, i primi brani suonati, l’interazione con gli altri bimbi. Fin dall’inizio si ha un approccio diretto con lo strumento, affiancando la teoria alla pratica. Le classi hanno cadenza settimanale ed i Corsi di Musica iniziano ad ottobre e si concludono a giugno. I Corsi Kids e Junior prevedono lezioni di Classe e Musica d’Insieme, con particolare attenzione alla didattica ed all’interazione tra i piccoli musicisti, ed in più, incontri di Tecnica Individuale da 60 min.

Le lezioni collettive si svolgono con un minimo di 3 ed un massimo di 8 allievi a classe. Il Corso è creato per una età compresa tra i 6 e i 14 anni e sarà suddiviso per due fasce di età e/o preparazione didattica.

Musica d’Insieme: le lezioni coinvolgeranno tutti i ragazzi di tutte le classi di strumento. I ragazzi metteranno in pratica quanto appreso durante le lezioni di strumento, suonando insieme i brani scelti dai docenti. E’ possibile acquistare il pacchetto preferito tra quelli proposti (di seguito riportati), grazie al quale, a seconda della scelta fatta, varia il numero di ore di tecnica da svolgere individualmente con l’insegnante ogni mese in aggiunta alle 4 ore del corso.

   Le lezioni Individuali: il percorso tradizionale (Tutte le Età)

Le percussioni,insieme al canto, entrambi in origine rivolte agli Dei, sono stati probabilmente i primi strumenti musicali scoperti ed usati dall'uomo. 

Culture di vario tipo hanno sempre usato più percussionisti insieme per le loro musiche e ritmiche (come ad esempio nella musica latina) fino a metà 1800 quando in U.S.A si fusero più strumenti a percussione in un solo strumento musicale, in maniera tale da poter essere suonato da una sola persona. Questo per ricerca e sviluppo dello strumento ma anche per contenere il numero di percussionisti.
Oggi la Batteria è il principale strumento ritmico nella musica moderna ed assume un ruolo di primo piano insieme a basso, chitarra e piano, a formare insieme vari stili musicali.

La didattica

Essendo la Batteria uno strumento composto da più elementi (grancassa, rullante, piatti e tamburi) richiede esercizi di indipendenza e coordinamento degli arti. Premessa Musicalità e Senso Ritmico si parte con rudimenti per impostare e rendere indipendenti le mani, con esercizi e ritmi detti allo sviluppo tecnico in modo progressivo.

Il Solfeggio Ritmico è parte del percorso musicale del batterista e si integra facilmente ad esercizi e ritmi vari.

Una lezione, nello specifico.

Le Lezioni sono individuali e costruite intorno alle peculiarità del singolo allievo.
Generalmente si parte con il riscaldamento delle mani, attraverso i cosiddetti "rudimenti" e la tecnica, per procedere con esercizi più complessi ed a ritmi più articolati.

Stili musicali diversi hanno necessità di essere memorizzati e ripetuti più volte per una buona scansione ritmica, accenti e dinamica sono da controllare con un approccio rilassato allo strumento.

Lʼascolto e lʼanalisi di brani e ritmiche di interesse dellʼallievo è una parte stimolante e molto utile anche tecnicamente per confrontare i risultati raggiunti.

Materiale di lavoro

Il modo Progressivo, se unito ad una buona motivazione dell'allievo, porta ad ottimi risultati finalizzati alla Musica d'insieme. Si studia con il metronomo per curare la precisione sul tempo e per verificare i progressi.

Eʼ richiesto un quaderno pentagrammato ed oltre alle bacchette personali, un raccoglitore con buste di plastica per parti varie.
Metodi di Batteria usati: Dante Agostini Volume 1-2, Stick Control ed altro

 

Docenti:

Alberto Pepoli - Batteria Multistilistica e Estrema   Federico Lapa - Corsi di Percussioni e Batteria Multistilistica

I corsi di Canto

Written by Alessandro Medri. Posted in Gli Strumenti

I nuovi corsi di Canto Moderno e Jazz di Accademia 49 - Extended Diploma Part-time MAeurope; Corsi Kids e Junior; Lezioni Individuali. Corpo Docente Rinnovato.

Accademia 49 è lieta di presentare il nuovo ordinamento didatico 2013/14, che vede finalmente l'inserimento dei corsi a metodologia MAeurope.

Clickate di seguito sul nome del corso di vostro interesse per saperne di più!

   Corsi Kids e Junior (Under 14)

Si cominciano a muovere i primi passi verso il mondo della musica: l’impostazione corretta sullo strumento, l’alfabeto musicale, lo studio delle prime figure ritmiche, i primi brani suonati, l’interazione con gli altri bimbi. Fin dall’inizio si ha un approccio diretto con lo strumento, affiancando la teoria alla pratica. Le classi hanno cadenza settimanale ed i Corsi di Musica iniziano ad ottobre e si concludono a giugno. I Corsi Kids e Junior prevedono lezioni di Classe e Musica d’Insieme, con particolare attenzione alla didattica ed all’interazione tra i piccoli musicisti, ed in più, incontri di Tecnica Individuale da 60 min.

Le lezioni collettive si svolgono con un minimo di 3 ed un massimo di 8 allievi a classe. Il Corso è creato per una età compresa tra i 6 e i 14 anni e sarà suddiviso per due fasce di età e/o preparazione didattica.

Musica d’Insieme: le lezioni coinvolgeranno tutti i ragazzi di tutte le classi di strumento. I ragazzi metteranno in pratica quanto appreso durante le lezioni di strumento, suonando insieme i brani scelti dai docenti. E’ possibile acquistare il pacchetto preferito tra quelli proposti (di seguito riportati), grazie al quale, a seconda della scelta fatta, varia il numero di ore di tecnica da svolgere individualmente con l’insegnante ogni mese in aggiunta alle 4 ore del corso.

   Le lezioni Individuali: il percorso tradizionale (Tutte le Età)

CANTO… PERCHE' MODERNO?

La voce umana è lo strumento musicale più ricco di varietà timbriche e di possibilità espressive che esista.
Nella storia della musica, prima dell'invenzione dei sistemi di amplificazione, l'esigenza primaria di un cantante era quella di farsi sentire avendo dietro di se anche un'intera orchestra. Da questa esigenza si è sviluppata "L'impostazione lirica o classica" della voce, cioè uno studio tecnico che ha come primario obiettivo l'ottenimento del massimo volume e presenza della voce, anche un po' a scapito della comprensibilità delle parole.
Il microfono è stato l'elemento chiave per la trasformazione del canto. Non avendo più il vincolo del volume, i cantanti hanno iniziato a utilizzare la voce in tutte le sue possibilità espressive, in tantissimi generi musicali, tutti raggruppabili vocalmente nella grande famiglia del "canto moderno".

LA DIDATTICA

In questa grande varietà di stili che compongono il canto moderno una prima parte dello studio è comune a tutti; è importante imparare a conoscere la propria voce, a gestirla e prendersene cura.
Una volta acquisita padronanza con queste nozioni fondamentali si prosegue lo studio tecnico-interpretativo focalizzando l'attenzione sugli aspetti caratteristici del genere musicale che si vuole cantare.

UNA LEZIONE NELLO SPECIFICO

Le lezioni sono strutturate per essere il più possibile aderenti alle esigenze dell'allievo, in linea di massima sarà composta da:

Tecnica:

  • conoscenza e preparazione dello strumento:
  • tecniche di rilassamento e distensione muscolare,
  • tecniche di riscaldamento
  • tecniche di gestione del fiato
  • meccanismi vocali e focalizzazione delle aree di risonanza

Improvement vocale:

  • vocalizzi, scale, arpeggi
  • studio sulle vocali
  • ear treaning abbinato al canto

Repertorio

  • analisi e studio di un brano
  • dizione nel cantato italiana e inglese
  • interpretazione e linguaggio relativo al genere musicale
  • improvvisazione (solo avanzati)

MATERIALE DI LAVORO:

Sono richiesti da parte dell'allievo:

  • Un quaderno pentagrammato
  • Un porta-listini con buste di plastica trasparenti
  • Una pen-drive usb

   Il Corso dedicato ai generi Estremi (Tutte le Età)

Accademia 49 è orgogliosa di presentare Extre!mia Vox, il corso di canto dedicato ai generi Estremi. M0, Voce Mista, Scream, Growl, Yelling, Grunt, Pig Squeal e tutto il campionario di tecniche necessarie per affrontare old e new school.
Di fronte ad un panorama didattico che ignora completamente le "nuove" tendenze etichettando come "sbagliate", "dannose", "devianti" emozioni poste in un modo di comunicare che semplicemente non tutti capiscono, Accademia 49 vuole essere punto di riferimento anche in questo, con un metodo che faciliti e ampli il percorso musicale di amatori e professionisti che necessitino di apprendere modi di vivere la musica anticonvenzionali.
Quando si parla di voce, in particolar modo, è bene ricordare che si tratta di uno strumento che non si può ricomprare, qualora si rompa. Uno strumento fantastico, in grado di ripararsi da solo per le cose di piccolo conto, ma il cui cattivo uso sul lungo termine può compromettere definitivamente la propria carriera o portare a situazioni cliniche ben più gravi, e di esempi purtroppo ce ne sono ormai tanti.
Non esistono scuole o filoni di pensiero standardizzati riconducibili al canto relativamente a tecniche estreme come scream e growl, sebbene i grandi sperimentatori della voce (per citare qualche esempio italiano Demetrio Stratos, Beppe Dettori, John De Leo...), il teatro, molte tradizioni folcloristiche (per esempio quella sarda o quella sacra tibetana) e persino grandi luminari della foniatria, abbiano aperto strade importanti per la definizione di queste tecniche di vocalità estrema.

Il percorso Extre!mia Vox, grazie a tre anni di studi dedicati all'elaborazione di un metodo in grado di spiegare, far comprendere ed attivare i meccanismi sovraglottici necessari per lo sviluppo di una vocalità adatta allo stile scelto, darà allo studente il giusto substrato sopra il quale far crescere il proprio profilo artistico, inquadrato nell'ampio bacino del rock o in una forma nuova di canto: la Tua.

Il programma, nello specifico, prevede:

  • Studio dei meccanismi di produzione del suono: M0, M1, M2
  • Tecniche di vocalizzo tradizionali;
  • Attivazione falso cordale e aritenoidea;
  • Respirazione;
  • Intonazione delle sonorità sovraglottiche;
  • La naturalezza nell'emissione di un suono distorto: come ci si può far male e come evitarlo;
  • Punti di risonanza;
  • Coaching: ricerca e grow-up del timbro personale;
  • Intonazione, estensione e intensità;
  • Modulazione tra pulito e distorto;
  • Analisi tecnico-stilistica delle voci più interessanti del panorama musicale estremo;
  • L'uso della strumentazione: come concorrono microfono ed effettistica nella creazione del timbro
  • I diversi approcci in studio e sul palcoscenico
  • Armonizzazione a più voci, armonizzazione con distorsione e mix.
  • Repertorio e analisi degli stili: intenzione ed interpretazione.

 

GLI ALLIEVI

Matteo Bigazzi - Cover live del capolavoro di L. Cohen.
Allievo del M° Francesco Nasone

Docenti:

Francesco Nasone - Docente di Canto Moderno e Jazz per Accademia 49.Alessandra Abbondanza - Docente di Canto Moderno e Coro per Accademia 49.Alessandro Medri - Docente di Canto Estremo nel corso Extre!mia Vox per Accademia 49

I corsi di Pianoforte e Piano Elettrico

Written by Super User. Posted in Gli Strumenti

Qui si parla di una nuova tipologia di musicista e quindi di un suo nuovo rapporto con gli esseri viventi e le cose ,con la scuola,con la società,con gli ascoltatori,con gli altri musicisti,con gli artisti tutti ,con la vita stessa. E si parla ad un tempo di un musicista che si apre a 360 gradi alla conoscenza (e possibilmente anche alla prassi) di tutti i sistemi armonici e contrappuntistici,di tutte le forme musicali,anche quelle cristallizzate in generi,di tutte le esperienze sonore delle etnie dei popoli. E quindi un musicista che possiede la storia della musica accanto alla storia delle musiche.

Giorgio Gaslini, Pianista e Compositore

Ho scelto le parole di Gaslini perché sintetizzano nella sostanza quello che vuole essere lo spirito del percorso didattico. Nel fiorire continuo di nuove tendenze e col crescere della commistione tra musica classica, jazz, pop e altri generi, il corso vuole farsi interprete delle esigenze attuali. Gli argomenti trattati non faranno riferimento ad un genere specifico ma saranno personalizzati anche in base alle aspirazioni degli allievi, fermo restando l’acquisizione di  nozioni di base necessarie all’approccio ai vari stili.

Luigia Nigro - Docente di Pianoforte e Piano Elettrico per Accademia 49

 

LA DIDATTICA 

Le lezioni saranno organizzate per obiettivi semplici e graduali. Oltre all’apprendimento della notazione musicale si porrà da subito particolare attenzione allo sviluppo dell’orecchio musicale e del senso ritmico, elementi centrali nello sviluppo della musicalità. A tal fine sarà determinante la partecipazione alle lezioni di musica d’insieme organizzate dall’accademia, considerate un mezzo con cui sviluppare divertendosi gli argomenti trattati a lezione. Fondamentale sarà lo sviluppo di un repertorio mirato ad acquisire in modo diretto le nozioni di base come la tecnica ,il tocco,l’interpretazione , l’orecchio musicale e il time,nella convinzione che esercizi e teorie da soli non facciano un musicista ,ma che a suonare si impari suonando.

LA LEZIONE

Notazione musicale
Oltre alle lezioni di solfeggio collettive si farà uso di semplici software in grado di rendere questa bistrattata materia più divertente…

Esercizi di tecnica per lo sviluppo dell’indipendenza, dell’uguaglianza e dell’agilità delle dita
Si attingera’ principalmente al grande bacino della didattica classica.

Ear trainig 
Dal riconoscimento degli intervalli e degli accordi a trascrizioni di semplici temi e assoli,fino alla trascrizione completa di brani.

Esercizi ritmici
Fondamentali per lo sviluppo del time ,ci si avvarrà per lo più di materiale attinto dal jazz e dalla musica latino-americana.

Repertorio
Inizialmente verranno proposti brani mirati allo sviluppo degli elementi di base ,acquisiti i quali si potrà personalizzare in base alle sensibilità e al gusto dell’allievo.

 

MATERIALE

- Quaderno grande pentagrammato

- Quaderno a righe

- Raccoglitore con buste di plastica per spartiti e dispense 

- Pen-drive usb (verranno forniti libri e spartiti in pdf, oltre a basi e software con cui potersi esercitare a casa)